Newsletter, cose semi-serie e gioco… ci voleva così poco!

Tempo di lettura: 8 minuti
Come e perché iniziare una newsletter
 
Anche tu ti sei dato alle newsletter SeoPì?
Mah… in effetti si, ma adesso vi spiego.
 
Sono uno che blogga poco, e sui social pure non sto così tanto.
Si ok interagisco, rompo le balle a quelli che mi piacciono e quando sono in vena posto anche cose di una certa utilità (okok, dubbia utilità avete ragione) ma fondamentalmente la mia presenza online non è che sia stata mai così grande.
 

Quindi, visto che comunque a quel poco di tempo che riesco a dedicare alla “socialità” (ok, l’ho detto) ci sono affezionato, l’unico modo che ho ad oggi per provare ad essere un tantino più vivo è proprio quello di costringermi in qualche maniera a fare più cose. Come? Facile, coinvolgendo “qualcuno” a cui tengo (e che se non le faccio mi canna alla brutta maniera), così sta benedetta “costrizione” riesco a sentirmela addosso e mi viene da pensare a mezze paraculate (eh, a fare cose tutte precise non mi regge) come quella della newsletter pigra. La PIGROLETTERA.
 
Si perché in ogni caso la mia natura è sempre quella eh, e sebbene una sorta di brivido lavorativo (nemmeno male come sensazione) inizialmente mi sia venuto, c’ho messo un attimo ad auto-moderarmi e a tirar su una cosa fatta apposta per me (e spero anche per voi) ma senza esagerare “scadendo” in una certa serietà (XD).
 

Ma a proporre cose son tutti bravi vero?

Diciamolo… tutti siamo iscritti almeno ad una newsletter.

Siamo iscritti perché siamo follower e la risorsa ci piace a prescindere;
 
Siamo iscritti perché è un concorrente e vogliamo farci gli affari suoi;
 
Siamo iscritti perché può essere un buon modo per imparare;
 
Siamo iscritti perché può venirci l’ispirazione per qualcosa di nostro;
 
Siamo iscritti perché effettivamente ne vale la pena.

 
Quindi che faccio? Lancio una cosa che fanno tutti (proabilmente meglio) e per proporre contenuti più o meno sulla stessa linea?
 
Allora ho pensato ad una cosa.

La newsletter, detta in breve è un’email inviata a un gruppo di persone che per un qualunque motivo hanno deciso che vogliono ricevere delle cose nuove da una certa persona/blog/sito/risorsa.

 
Queste genti bellissime e pazientissime (fino a quando non si spamma o esagera in altra maniera) hanno compiuto una sorta di atto di fede regalando il loro contatto email (oh, non tutti ti danno lo stesso che usano per i siti porno o le chat di incontri per cornificare il partner perché è eccitante), quindi si meritano qualcosa in cambio che non sia solo il solito link o il solito freebie che probabilmente riceveranno già da qualcun altro.
 
OK si, il solito link ed il solito regaletto ci stanno sempre bene e sappiamo tutti che in fondo, chi riceve la news un pochino se lo aspetta, quindi che ci stiano in mezzo è quasi normale.
 
Ci vuole una cosetta in più. Qualcosa di unico che già non ricevano solitamente e che seppure lo fanno, di sicuro non regge il confronto con la “nuova versione”. Qualcosa che alla fine, dopo mille foglietti scarabocchiati in cerca di idee semi-serie per non sfigurare con quelli fighi che si iscrivono è arrivata nella mente come una sorta di gigantesco #masticazzichissenefrega.
 

UNA PROPOSTA NERD PER TUTTI!

 
Cioè… oltre a lavorarci con il web, io ci CAZZEGGIO a livelli praticamente biblici e lo faccio con quello che mi piace di più… ROBE NERD.
 
Dopo questa illuminazione, ho deciso che nel Volumetto1 della Pigrolettera avrei messo un piccolo sondaggio anonimo con 3 proposte per vedere a chi sarebbero piaciute.
 
OH, IO E QUELLO GROSSO CI SIAMO COMMOSSI PERCHÉ AVETE PARTECIPATO DAVVERO IN TANTI E NESSUNO CI HA MANDATI A CAGARE PLATEALMENTE, QUINDI FORSE UNA PICCOLA SPERANZA CI STA PURE PER ME E FAT G!
 

Pigrolettera quindi:
Newsletter incostante per un pubblico brillante

Da semplice news, l’ho DOVUTA per forza ribattezzare così come nel titoletto perché non mi aspettavo una partecipazione così alta… qualcuno ha pure risposto con cose tipo: “ma lo sai che se parte poi sono affari tuoi vero?”
 
Ma veniamo a noi: Che ci stava dentro sta newsletter?
 
Oltre alle solite cose (come già detto) e ad una rassicurazione sul fatto che avrei fatto di tutto fuorché spammare (sennò pigrolettera che ce la chiamo a fare no?!), una proposta Nerd sotto forma di sondaggio.
 
Ho messo lì tre cose che mi son venute in mente attingendo dai canali su cui mi piace dirottare maggiormente il tempo libero che riesco ad avere, ed è uscita fuori questa mini selezione che metto qui sotto e che sarà attiva ancora per un po’, così se volete votare, partecipare, provare a spingere la vostra preferita con gli amici potete senza problemi:

Pigrondaggio (pigro+sondaggio) >>

(fatelo e poi proseguite eh!)
 
Ecco le spiegazioni:
 

Pigrondaggio opzione 1

Sondaggio, Opzione 1 - Nerdare online
Nerdare su un giochino online a piacere. Il fatto di avere un passatempo ± tecnologicamente complesso su cui impegnare ore per riuscire a fare meglio degli altri è ovviamente la prima scelta del sottoscritto.
 
Gioco online a troppe cose tra cui ad esempio i soliti game con guerrieri, maghi, elfi, orchi e altro oppure a giochini sportivi, di carte, di ruolo, roba vintage come Sensible Soccer etc etc.
 
Quindi perché non proporvi di fare una cosa così insieme? Una sorta di clan online di Seotisti impazziti dove sicuramente giocare, cazzeggiare e sotto la guida di un disadattato mentale del mio livello, magari anche dare del filo da torcere a formazioni rivali. Non importerebbe il tema del gioco perché potremmo sondaggiarlo comunque in seconda battuta. Importerebbe darsi da fare per sperimentare una cosa (magari per molti anche nuova) ma con l’obiettivo di avere un punto di ritrovo al di fuori del blog e della twittata.
 
Si ok (almeno inizialmente), comunque virtuale però oh… non si sa mai no?!
 

Pigrondaggio opzione 2

Sondaggio, Opzione 2 - Nerdare di Gdr su Skype
Poco tempo fa ho compiuto il 20mo anno di nerdaggio su Giochi di Ruolo di ogni forma e complessità insieme ai soliti amici. Adesso, siccome di certe cose quelli come me non ne hanno mai abbastanza e siccome con un minimo di Skype o di altri programmini è possibile contattarsi comunque, m’è venuto in mente che ad esempio, scegliendo un game particolarmente interpretativo e quindi senza grosso materiale tecnico da reperire, potrei fare con i Seotisti quello che faccio anche con i ragazzacci di sempre: avete presente il Master? Il narratore per intenderci.
 
Io scrivo la storia, la racconto, parlo, descrivo, interpreto personaggi e voi, con i “character” che deciderete di impersonare a vostra volta, farete quello che farebbe il vostro Alter Ego in quella situazione.
 
Anche qui, la scelta del game sarebbe sondaggiata in seconda battuta ma tranquilli, ho dei titoli da parte a dir poco spettacolari.
 
Poi oh, volete i dadi? Volete le miniature? Cam puntata sul tabellone da me, cam puntata sui dadi da voi e il gioco è fatto.
 
PS(issimo): Vale anche per i giochi da tavolo eh!
 

Pigrondaggio opzione 3

Sondaggio, Opzione 3 - Nerdare di tutorial
La cosa bella dell’essere Nerd Inside è che uno le sfide le raccoglie per definizione, anche quando già immagina che saranno cose improbabili e con un alto indice di infattibilità. Però come ho appena detto, se non faccio il Nerd non sono contento quindi a prescindere ho messo anche un’opzione 3.
È una cosa a cui penso da un po’ e che vorrei provare a realizzare, ma io sono un tecnico sgradevole e non mi viene spontaneo andare a spiegare cose che già so e che per abitudine faccio senza stare troppo a pensare.
 
Quindi ho messo la voce nel sondaggio perché se esce fuori come opzione più votata, possiamo “ri-sondaggiare” o elencare una serie di cose tecniche ± o meno nerd, ± “tutorabili” per creare delle Pigropillole (mi sento un po’ batman in questo momento… aggiungo il prefisso pigro a tutto cavolo!) molto dettagliate che ne spieghino l’utilizzo.
 
Si certo direte voi, i tutorial ormai li fanno tutti. Avete ragione come sempre ma… facciamoli a richiesta, su cose anche non strettamente lavorative e che ci permettano di essere tutti un po’ più nerd, più Seo(si), o Seotisti, o Porpocosi no?! Di sicuro non sarebbe la solita spiegazione noiosa col video sul “tubo”!.
 

E visto che ci siamo, oltre ai Seotisti aggiungiamo i Porpocosi: Son tutti e due fighi e tutti e due luccicosi

Sarà per il delirio post newsletter, sarà per il caldo o sarà perché troppe serate passate a “nerdare” prima o poi ti chiedono il conto, ma ormai una sorta di Psycho Joint Venture (in cui sono praticamente perduto) tra idee pazze, cose sui blog e stramberie varie con questa signorina qui (che per altro mi avalla SEMPRE le cose senza fermarmi anzi) è praticamente palese, quindi se ogni tanto mi vedete scrivere cose estremamente brillantinate, troppo tenerine o insomma… meno sgradevoli del solito, prendetevela (per quanto possibile) con lei, che ovviamente proverà a corrompervi (come farà per farvi votare la 3), ma voi tirate dritto e scegliete quel che vi piace.
 
Detto questo, come sempre a me piace chiacchierare con Eudà e quindi, il post di oggi è anche frutto di una serie di scambi che ho avuto con lei e che mi hanno fatto pensare a determinate cosette, tra cui il suo progetto della Litbox e dei Satrapi che prima o poi abiteranno il regno di Calamo insieme ad un numero indefinito di Porpocosi, perché io gli affari miei non me li faccio mai e per “colpa di certi disegnetti” (ne ho alcuni “in the making” troppo bellini) finirò per essere assorbito dal turbinio di idee che circolano nei DM con la solita signorina.
 
Adesso quindi, prima di chiudere…

Andate a dire a Eudà che devo fare il Satrapo così posso farla impazzire come fa Spugna col Capitano Uncino in Hook? Eh Eh? Tranquilli, passate di lì e spammate la cosa che lei sa già il perché. Ah si, la parola d’ordine è Porpocosi!

 
(non mi chiedete come è uscita fuori sta parola che mi fate vergonare… ci pensa Eudà in caso eh! Tanto voglio dire, è già abbastanza “ciccipucciosa” così no?!)
 
Dai su che pure per oggi abbiamo concluso. Io le spiegazioni sulla newsletter con cui vi affliggerò pigramente e sul sondaggio ve le ho date.
 
Grazie cari che passate a leggere a casa di Goldrake.
 
Tranquilli, presto torneranno le cose tecniche e sgradevoli eh… lo so che ci siete affezionati ihih!
 
Saluti, pigri e alla prossima.
 

UPDATE PERCHÈ THE WINNER IS… #OPZIONE 3!

Sondaggio, Il vincitore è l'opzione 3!
Come promesso, ecco l’update finale del pigrondaggio.
 
In questi giorni avete provato tutti a dire la vostra e io con quello grosso ci siamo divertiti a vedere la classifica aggiornarsi quasi quotidianamente.
 
Una cosa che mi ha sorpreso sono state le mail che avete allegato al sondaggio. Certo, c’è stato chi non ha capito e si è buttato, c’è stato chi ha detto che votava ma non sapeva se poteva partecipare e c’è stato chi mi ha bullato dicendo che spingeva per una opzione sicuro che non fosse la mia preferita (e aveva ragione).
 
Ovviamente, io avrei volentieri deviato tutto su una delle prime due eh, ma siccome i Seotisti qui sono i padroni, non ho potuto esimermi dall’accettare il verdetto e quindi alla mezzanotte in punto del 10/07, io e Big. G. abbiamo chiuso il sondaggio (che potete ancora fare ma ormai è solo a scopo di lollare insieme) e l’opzione vincitrice è stata la numero 3 con soli 4 voti di scarto rispetto alla seconda classificata e 10 con l’ultimo gradino del podio (Gli amici nerd che ho coinvolto promettendo dolcetti e consumabili per mesi non sono bastati).
 
NB: I consumabili sono appunto cose che si consumano. Per un nerd da scrivania sono tipo: bruscolini (semi di zucca abbrustoliti), mais tostato, mandorle caramellate, nocchie (nocciole), pistacchi, fusaie (lupini) etc etc.
 
Parentesi mangereccia a parte, avete quindi deciso di ignorarare i miei piccoli richiami alle altre 2 (ma vi lovvo ugualmente) e di andare a spingere su quella che adesso mi farà passare un’estate insonne nel tentativo di pensare e preparare materiale da sottoporvi per le prossime volte.
 
In tutto questo, dovrò subirmi il bullaggio di una certa signorina che non linko perché tanto sapete chi è, e che fin dall’inizio ha spinto come pochi per portare voti dalla sua parte! BRAVA EH?! Adesso lo dico ai Porpocosi e poi vediamo!!!
 
Numeretti per chi ci tiene: Allora, avete votato in 109 (amici costretti contati eh, ma non mi pare vero che m’avete pensato in così tanti) divisi così:

41 per l’opzione 3 (pigro-pillole e tutorial ± nerd su richiesta e/o sondaggiati insieme)
 
37 per l’opzione 2 (Gdr by Skype o altri metodi online tra vari titoli che avrei proposto o con giochi (più) da tavolo tipo ad esempio Star Quest o War Hammer 40000)
 
31 per l’opzione 1 (Gioco online a scelta per creare un clan di Seotisti Nerd e cattivi pronti a sbaragliare le linee nemiche)

 
Vi lascio quindi per andare a riflettere sulla lavagna del TO-DO (ce l’ho davvero eh?! Con tutti i gessetti!) e con questa cosa, ci vediamo al più presto (sempre tradotto in minuti pigri quindi fate voi) così si inizia a cazzeggiare insieme!
 
AH, ovvio che le iscrizioni per chi vuole partecipare, i suggerimenti e tutto quello che vi pare o vi piacerebbe vedermi fare, potete buttarli nel form qui sotto.
 
Ri-saluti Pigri and… See you soon, Space Cowboys (Grazie Spike per la citazione)!
 

Spara il nome

L'obolo per la richiesta è la tua mail #sallo!

Cosa vorresti nelle Pigro-pillole

Spiegami tutto e ci organizziamo

NB: Complilando il form ed inviando i tuoi dati dichiari implicitamente di aver preso visione e di accettare le condizioni generali presenti all'interno della Privacy Policy e della Cookie Policy


 

Ecco che chiedeva il pigrondaggio >>

 

iscriviti alla pigrolettera!

 

Web Designer/Grafico/Nerd e SEO con insane tendenze al Copywriting. Scrivo quello che penso. Ah! Non fate caso a Goldrake, è che non sapevo dove parcheggiarlo!

One thought on “Newsletter, cose semi-serie e gioco… ci voleva così poco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *